REGATA NAZIONALE DI GRAN FONDO, VARESE 19 NOVEMBRE 2017

Download PDF

Milano, 20/11/2017

Dopo il nubifragio di 15 giorni fa , si è recuperata la regata nazionale di fondo sul lago di Varese: 6000mt da Gavirate a Schiranna valevoli come tappa di Campionato Italiano di Fondo 2017,

Si comincia con 30’ minuti di ritardo , aspettando che il sole diradi la fitta nebbia , poi finalmente si rema. La CUS CANOTTIERI SAN CRISTOFORO MILANO schiera 3 equipaggi , rinunciando all’ultimo momento ad un 4 di coppia cat. Master perché un paio di atleti sono stati colpiti da influenza : a loro gli auguri di rifarsi presto durante i prossimi appuntamenti agonistici. Hanno gareggiato il 4 di coppia Master Under 43 con Raffaele Mautone, Lorenzo Mazzeo , Alberto Davoli e Marco Iriti. Questi meravigliosi ragazzi hanno conquistato uno straordinario ORO con il tempo di 21’:14”,45 precedendo le compagini di Varese e Corgeno. Nel 4 di coppia femminile ,Anna Bonciani , Daniela Bialetti ,Ivana Babic e Bettina Palverini hanno messo al collo un altrettanto stupenda medaglia d’ARGENTO con il tempo finale di 24’:17”,56 , arrivando alle spalle dell’Armida e precedendo gli armi di Gavirate e Moltrasio.

Infine nell’otto Master , settimo posto per l’equipaggio CUS Milano formato da Daniele Dell’Orto , Enzo Baglieri, Giovanni Re , Leonardo Modulo, Andrea Rimondini , Matteo Romagnoli , Gabriele Perucci(al suo esordio in una competizione nazionale) e come prodiere Mario Scalella. Al timone in prestito la timoniera della Canottieri Gavirate Giovanna D’Ambrosio. Una gara combattuta con 9 equipaggi iscritti disputata con la formula “open” : in altre barche erano presenti atleti ventisettenni al cospetto di un paio dei nostri ultra sessantenni. Per i tecnici Luigi Ganino e Raffaele Mautone si è trattato di un esperimento in vista di una prossima e lunga stagione che vede il clou a Candia il prossimo Luglio con la partecipazione ai tricolori Master.

Piena soddisfazione è stata espressa dai suddetti tecnici e dal Presidente Sergio Passetti per i due prestigiosi podi conquistati dai nostri atleti che affrontano le competizioni portando sul campo di gara la voglia di fare sport con un sorriso , impegnandosi al massimo ma senza farsi sovrastare dall’ansia da prestazione.

Download PDF